Villa Le Piazzole – Il vino di Firenze

Villa Le Piazzole – Il vino di Firenze

Che in passato esistessero vigne fin dentro la città di Firenze è testimoniato da nomi di strade come Via della Vigna Vecchia e Via della Vigna Nuova. Ma si tratta del passato. Oggi la città di Firenze in tutta la sua estensione comunale non ha spazi per la coltivazione di vigneti. In realtà esiste a 3 km in linea d’aria dal Ponte Vecchio un’azienda agricola, che produce olio e vino.

Si tratta di Villa Le Piazzole, una splendida villa rinascimentale alle spalle di Poggio Imperiale. Oggi è stata trasformata in accogliente Bed & Breakfast con la cantina di produzione del vino ancora in funzione.

È l’unica azienda vinicola attiva del Comune di Firenze, quindi il suo vino può dirsi senza dubbio il vino di Firenze!

La villa fu voluta dagli Acciaioli, probabilmente per controllare da vicino i lavori di costruzione della Certosa di Firenze di cui erano finanziatori. La costruzione di un monastero per l’ordine dei Certosini fu un preciso lascito testamentario di Niccolò Acciaioli. La Certosa di Firenze si trova sulla collina di fronte a Villa Le Piazzole.

Oggi, visitando la villa col suo splendido giardino all’italiana, si possono vedere 2 stemmi: quello degli Acciaioli e quello dei Del Riccio. I Del Riccio, che ne furono proprietari qualche secolo dopo, apportarono una prima ristrutturazione. Oggi la villa appartiene al fiorentino Rodolfo Caciolli, che l’acquistò con i proventi di una carriera di industriale. Caciolli ha dedicato tutte le sue energie al restauro definitivo della villa, del giardino e dei vigneti.

I terreni di proprietà si estendono in quella che fu la bandita di caccia di Poggio Imperiale. Le vigne si trovano in due piccoli appezzamenti, curati a regola d’arte. Sono coltivate con uve bianche e nere: chardonnay, pinot bianco, grechetto, trebbiano, malvasia, merlot e cabernet oltre al grande sangiovese. Si trovano a 90-120 m sul livello del mare e il suolo è ricco di pietra forte fiorentina (un’arenaria).

Il vino di Villa Le Piazzole

Il vino di punta di Villa Le Piazzole è un sangiovese in purezza, il cui nome è una dichiarazione d’appartenenza alla città di Firenze: San Giovanni. Dopo una maturazione in acciaio il vino matura in barrique per 18 mesi e si affina per altri 6 mesi in bottiglia.

Si presenta di un trasparente rosso granato. Ha profumi caratteristici del sangiovese evoluto: fiori appassiti innanzi tutto che aprono la strada a frutta rossa in confettura e in parte disidratata. Ricorda ciliegia, prugna e cranberris, ma anche scorza d’arancia. Mostra infine lievi tocchi di sottobosco, spezie e alloro. Un profumo nient’affatto banale!

In bocca è assolutamente secco e caldo, ha tannini sostenuti dall’acidità, come capita spesso al sangiovese di razza. Sono tannini con una trama fusa nel corpo del vino e nella sua scorrevolezza al palato. È equilibrato e persistente, perfetto in abbinamento ad una bistecca alla Fiorentina alla brace! (le note si riferiscono a una degustazione dell’annata 2016 fatta nel mese di maggio 2020).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *