Brunello di Montalcino 2015

Brunello di Montalcino 2015

Dopo un’annata difficile come la 2014, i Brunello di Montalcino del 2015, che popolano gli scaffali da gennaio 2020 rappresentano un riscatto per molti produttori. Soni vini ricchi, anche potenti, generosi nei profumi e nel sapore, immediatamente godibili, da abbinare facilmente a tavola.

Il Brunello di Montalcino è il vino toscano con la gestazione più lunga. Deve sostare almeno 24 mesi in botti di legno e può esser messo in vendita solo a partire dal gennaio del quinto anno successivo a quello della vendemmia. Quindi quest’anno stanno uscendo i Brunello 2015 (da gennaio 2021 usciranno i Brunello 2016). Questa lunga attesa è necessaria per assecondare potenza e struttura del Brunello. La collina di Montalcino è un posto magico per il sangiovese, che qui raggiunge infatti livelli ottimali di maturazione e dà vita a vini complessi, corposi, eleganti e longevi.

Brunello di Montalcino

L’andamento climatico del 2015 è stato favorevole; l’estate straordinariamente calda e asciutta ha scaturito grappoli più piccoli del solito con acini pieni di zucchero. Il risultato è un Brunello dal carattere potente e immediatamente godibile. 

All’assaggio i Brunello 2015 tendono ad avere colori più o meno profondi (il sangiovese non è un’uva ricca di colore in generale, ma nelle stagioni calde il colore si fa più fitto). Al naso prevalgono profumi fruttati, sia di frutta matura che di frutta in confettura o candita, ma il bouquet di un Brunello è sempre molto complesso con sensazioni anche speziate e di sottobosco. Al gusto risaltano calore e corpo, con tannini maturi e mai eccessivamente duri. Il carattere equilibrato li rende godibili anche da giovani. Non è detto tuttavia che non possano anche invecchiare come tutte le migliori annate di Brunello.  

Dopo averne assaggiati oltre un centinaio in due giorni a “Benvenuto Brunello” (l’anteprima organizzata dal Consorzio del Brunello di Montalcino a febbraio 2020), ho selezionato quelli che mi hanno colpito particolarmente. Li elenco in ordine alfabetico del produttore, perché sono tutti eccellenti e non mi piace farne una classifica.

Altesino – Brunello di Montalcino Montosoli 2015
Ha carattere slanciato, ma non rinuncia all’intensità del gusto con agrumi, erbe aromatiche e spezie.

Baricci – Brunello di Montalcino 2015
Mi piace per la precisa definizione dei profumi di ribes, ciliegia e violetta e per il gusto vivace e saporito, che non stanca, sorso dopo sorso.

Castello Romitorio – Brunello di Montalcino Filo di Seta 2015
Balsamico e rinfrescante con grande volume di bocca e progressione raffinata.

Castello Tricerchi – Brunello di Montalcino AD 2015
Molto profondo e potente. Colpisce la concentrazione dagli aromi evoluti di ciliegia sotto spirito e cioccolatino al liquore.

Cupano – Brunello di Montalcino 2015
Fruttato e rilassato. Ha buon equilibrio fra morbidezza e freschezza.

Fattoria dei Barbi – Brunello di Montalcino Vigna del Fiore 2015
Molto preciso, floreale e fruttato. Ha struttura importante ed è scorrevole. Molto persistente.

Il Marroneto – Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2015
Gioca tutto sulla delicatezza: tenue nel colore, raffinato nei profumi (glicine, agrumi, albicocca, lampone, menta, …) ed elegante al gusto, che è slanciato e sottile.

Il Poggione – Brunello di Montalcino 2015
Caldo, morbido ed equilibrato con lunga chiusura di arancia e frutti di bosco.

Le Potazzine – Brunello di Montalcino 2015
Leggiadro e scorrevole, molto raffinato, con lungo finale di ribes rosso e spezie.

Le Ragnaie – Brunello di Montalcino Casanovina Montosoli 2015
Molto elegante, gustoso e rinfrescante. Teso e vibrante come la corda di un violino.

Le Ragnaie – Brunello di Montalcino Fornace 2015
Carattere solido, possente, molto avvolgente con aromi di frutta cotta al forno.

Le Ragnaie – Brunello di Montalcino Vecchie Viti 2015
Molto concentrato e profondo, adatto a un ulteriore affinamento in bottiglia.

Lisini – Brunello di Montalcino 2015
Gustoso, saporito e assolutamente secco. Profumi articolati di sottobosco, erbe, agrumi e spezie.

Mastrojanni – Brunello di Montalcino Vigna Loreto 2015
È un Brunello potente ed evoluto con profumi di confetture, erbe aromatiche, sottobosco e carne. Equilibrato e lunghissimo.

Mocali – Brunello di Montalcino Vigna Raunate 2015
Complesso e armonioso. Ha grande struttura ed è ben equilibrato. Si presta a ulteriore affinamento.

Piancornello – Brunello di Montalcino 2015
Fresco e vivace. Ha gusto vibrante con aromi di ciliegia, arancia e pepe rosa.

Pietroso – Brunello di Montalcino 2015
Mostra i muscoli con classe! Ha profumo fresco e mentolato; il gusto è potente e caldo.

Podere Le Ripi – Brunello di Montalcino Amore e Magia 2015
Robusto ed evoluto, molto sapido e minerale. Scuro alla vista ed evoluto nei profumi di mirtillo, cioccolato, caffè e cuoio.

Poggio di Sotto – Brunello di Montalcino 2015
Unisce potenza ed eleganza. Ha carattere minerale ed evoluto.

Salvioni – Brunello di Montalcino 2015
Ha complessità e struttura magistrali. Profumi di ciliegia candita, frutta secca, liquirizia, sottobosco. In bocca sembra danzare con vibrazioni minerali. Davvero gustoso.

San Lorenzo – Brunello di Montalcino 2015
Ha grinta e gusto sostenuto con aromi ricchi di frutta matura, fiori appassiti, sottobosco e spezie. Molto persistente con aromi di arancia e liquirizia.

Sesti – Brunello di Montalcino 2015
Setoso e sapido, ha aromi di carne e lunga chiusura saporita.

Solaria – Patrizia Cencioni – Brunello di Montalcino 30 anni 2015
Gusto sensuale. Aromi di gelatina di frutta, vaniglia e cacao. Consistenza soffice e chiusura intensa.

Tiezzi – Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2015
È un Brunello molto classico, pieno ed elegante. Ha profumi entusiasmanti di viola, timo, fragola e arancia. Lungo finale di ciliegia.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *